Picchiata e rapinata dell’auto – arrestato autori

744

I carabinieri di Vibo Valentia hanno eseguito un’ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal gip del Tribunale di Vibo Valentia confronti di due cugini di Zungri, un 19enne e un 25enne. I due sono accusati di rapina aggravata, avvenuta lo scorso 26 settembre, presso un distributore di benzina di Filandari.

Le indagini hanno consentito ai carabinieri di ricostruire la dinamica dell’evento, documentata anche dalle immagini di video sorveglianza dell’impianto.

Una 29enne, ferma per le operazioni di rifornimento della sua Fiat 500, era stata raggiunta da due giovani che l’avevano trascinata fuori dal veicolo. Poi l’avevano picchiata selvaggiamente e a più riprese. Ai due malviventi è contestato, quindi, anche il reato di lesioni aggravate, avendo cagionato alla giovane ragazza la rottura del setto nasale e la tumefazione ad entrambi gli occhi, mentre per il 19enne che si è messo al volante dell’auto rapinata anche il danneggiamento e la guida in stato di ebbrezza.

Articolo precedente Cinquefrondi- TARI indietro tutta, iniziativa pubblica progetto “Remunero”
Articolo successivoRapine, estorsioni e revenge porn, arrestato minore