Presunte truffe autovelox e gestione multe, 5 arresti tra cui capo Polizia locale

Cinque persone – tra cui il capo della Polizia municipale di Tursi (Matera), che si trova in carcere, e un imprenditore di Montalto Uffugo (Cosenza) ai domiciliari – sono state arrestate dalla Polizia nell’ambito di un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera, sulla corruzione scoperta intorno alla presunta truffa, messa in piedi nel comune lucano, sull’uso degli autovelox e sulla gestione delle conseguente contravvenzioni. Nell’indagine sono indagate altre 17 persone.
I particolari dell’operazione “Velomatic” sono stati illustrati stamani in una conferenza stampa dal Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino e dal capo della Mobile materana, Fulvio Manco. Gli arrestati sono: Giovanni Sanchirico, 64enne residente a Tursi e comandante della Polizia Locale di Tursi, O. C., 46enne imprenditore residente a Montalto Uffugo in provincia di Cosenza e Maria Rubolino, 47enne, residente a Nova Siri e compagna di Giovanni Sanchirico, Egidio Siepe, 59enne, residente a Rocca Imperiale e dipendente dell’azienda Beta Professional Consulting srl e Antonio Iantorno, 52enne, collaboratore di O. C e intermediario tra il Comandante di Polizia Locale e l’imprenditore.