Rosarno, grande successo Concerto per Beneficenza

Ieri sera presso l’Auditorium  del Liceo scientifico “R.Piria ”di Rosarno ,organizzato dall’Associazione “Nuovamente”si è tenuto un bellissimo concerto a fini esclusivamente benefici a favore di due gruppi:“quelli che… con Luca” nata per ricordare Luca,un bambino morto di leucemia e “ Diversamente speciali” la cui presidente è Ambra Miglioranzi.

Il concerto ha visto la partecipazione di due gruppi  locali , “Anonima Sonora” e “Coro Polifonico Rosarno” nati in tempi diversi , musicalmente  e diametralmente opposti  ma, la cui fusione in alcuni brani, è risultata gradevole ed efficace trascinando e coinvolgendo il numeroso pubblico presente.

Dopo l’introduzione della presidente di Nuovamente ,Maria Carmela Greco che ha evidenziato ,come detto ,gli aspetti benefici e le finalità dell’evento  della Assoociazione stessa, ha avuto inizio il concerto con l’esibizione del gruppo pop/rock Anonima Sonora trascinato dalla voce rock di Nando Cuiuli accompagnato alle chitarra/basso da Francesco Albertino ,Aldo Borgese, alla batteria dal veterano Rolando Megna e Peppe Cordì alla tastiera. Bellissime le interpretazioni di Futura, Baila ,Roxanne , fino a Vorrei la pelle nera ,scandita a gran voce anche dal pubblico.

Si sono messe in gioco anche alcune componenti dell’Associazione  compresa  la presidente, divertendosi e divertendo il pubblico con l’interpretazione di due brani .

La vera sorpresa della serata è stata l’esibizione del Coro Polifonico , nato solo nel Natale 2011 dalla fusione dei vari cori  parrocchiali ,ma già un bellissima realtà, interpretando  i bellissimi canti: I cieli immensi narrano ,Joy to the World,Nada te Turbe.

Infine il clou della serata con l’ esibizione  dei due gruppi ,che hanno offerto un bellissimo mix tra sacro e profano interpretando  What a wonderful world,  Accendi la tua luce dei New Trolls, Hey Jude, Somebody to love dei Beatles, We are the champions dei Queen .

 

La serata si è conlcusa con la consegna di una targa a Nando Cuiuli e Loredana Condoleo.

Giada Zurzolo