Rosarno – il candidato a Sindaco Cosma Ferrarini presenta il programma elettorale

481

Il candidato a sindaco di Rosarno, Cosma Ferrarini, presenta il programma elettorale:

“Sarà un programma che citerá per sintesi le problematiche e le criticità della Città di Rosarno. Per una amministrazione popolare e partecipata.

Il nostro primo obiettivo sará quello di restituire decoro alla nostra Citta’, mediante la pulizia e l’abbellimento  delle piazze, dei giardini, delle rotonde e delle strade.
Particolare attenzione sarà dedicata alla contrada Bosco, territorio che negli ultimi anni e’stato abbandonato a se stesso con stradoni stretti, strade sconnesse,  pieni di buche e di erbacce che intralciano il traffico e rendono la viabilita’ pericolosa. Gli Stradoni vanno rifatti tutti allargandoli ed illuminandoli, come le periferie di Rosarno. Non devono esserci luoghi bui, ma tutto l’insieme della città deve essere un Armonia di bellezza. Nessun posto dovra’ essere trascurato!
Neanche un euro dovrà essere perso o speso male nel campo dei lavori pubblici. A tal proposito, appare necessario elaborare un piano urbano sostenibile, al fine di ripensare la Città come un organismo vivente in cui attività economiche e culturali, spazi verdi, viabilità, trasporti e logistica si sviluppino in maniera logica e armonica.
La Citta’di Rosarno dovra’ tornare pulita ed ecologica, si effettuera’ la raccolta differenziata con l’aiuto ed il sostegno delle autorità, prima fra tutte la Prefettura, nel mentre, doteremo gli esercizi pubblici di cassonetti per la raccolta della carta, della plastica e del vetro che con apposito mezzo saranno portati all’isola ecologica, un piccolo passo in attesa di ottimizzare la raccolta.
Dobbiamo ritrovare lo spirito unitario di una città dalla cultura antica figlia di Medma.
Gli Immigrati sono presenti in gran numero nel nostro territorio e rappresentano un problema rilevante per la Comunità Rosarnese, per questo, insieme ed in collaborazione con le Autorità, la Prefettura e le Forze dell’Ordine bisogna governare e gestire il fenomeno in maniera adeguata.
Accoglienza dignitosa per chi viene a lavorare rispettando le norme e le leggi, nessuna tolleranza e pugno duro per chi delinque ed esercita lo sfruttamento della prostituzione, divenuta una vergogna e una piaga da debellare.
Particolare attenzione sarà dedicata ai soggetti fragili. Alle loro famiglie metteremo in atto politiche di sostegno, valorizzazione sociale e sanitaria con l’apertura di strutture idonee.
L’ Amministrazione si adoperera’con politiche appropriate a favore dei bisognosi e dei piu’ deboli economicamente.
L’amministrazione si impegnerá a perseguire ogni iniziativa tendente a istituire nuovi Istituti Scolastici, sia pubblici che privati, per poter dare una maggiore offerta formativa e didattica e costruire percorsi virtuosi di scuola-lavoro.
La nostra Comunità deve ritrovare lo spirito di aggregazione e appartenenza, per questo, saranno importanti le Associazioni, quelle giá esistenti e quelle che necessariamente nasceranno di cui il Comune sosterrà e promuoverà tutte le iniziative sia in campo culturale, sportivo che quello ricreativo.
L’Amministrazione si impegnerá  nella riorganizzazione della macchina burocratica del Comune. Basta con lo sfruttamento dei precari!Servirá l’assunzione di un nuovo personale qualificato, per offrire maggiori e migliori servizi ai Cittadini. Troveremo il modo di assumere un numero consistente di agenti di Polizia Locale per il controllo e la sicurezza del territorio.
Chiederemo con forza ed insistenza ai Ministeri competenti il rafforzamento delle Forze dell’Ordine, della Tenenza dei Carabinieri, l’istituzione del posto fisso di Polizia Ferroviaria presso la stazione FS ed il controllo della stessa da parte dei Militari dell’operazione Strade Sicure, così come avviene per altre stazioni ferroviarie.
La nostra Amministrazione sara’ indirizzata alla legalità e trasparenza, contro i soprusi e le violenze di ogni tipo. Contro tutte le mafie! Un’Amministrazione per la Giustizia, la Libertà e la Democrazia partecipata, con al centro il rispetto dell’Essere Umano.
La nostra sarà una amministrazione amica dei cittadini, verificheremo  la possibilità di allargare la platea di quanti potranno usufruire della rottamazione e del condono delle cartelle esattoriali. Amica delle famiglie e dei loro progetti di vita.
Il Nostro progetto pone al centro gli interessi della Città, che deve ritornare ad avere il ruolo che le compete  nel territorio e nella  Provincia di Reggio Calabria.

L’ambiente, la qualità della vita, una Città viva, bella e funzionale da abitare sono beni troppo preziosi per essere affrontati in un striminzito programma da allegare alla presentazione della lista elettorale. Affronteremo ed approfondiremo nel corso della campagna elettorale tutti i temi in un confronto franco e aperto con la cittadinanza. Il mio percorso personale, mi ha portato a riflettere sul senso e sulle conseguenze delle scelte prese. Ho sempre pensato, che forse, certe scelte non avessero influito così radicalmente sulla nostra vita, il nostro futuro sarebbe stato diverso, forse migliore, forse peggiore, ma sta di fatto che se non proviamo a cambiare le cose, non lo sapremo mai ed è proprio per questo che dobbiamo impegnarci attivamente, affinché a tutti sia data l’opportunità di partecipare alle decisioni che li riguardano e sia concessa la possibilità di costruire il proprio futuro e realizzare le proprie aspirazioni. Questo è l’obiettivo che il progetto “Rosarno bene comune” si è dato per costruire la Rosarno del futuro di cui andare fieri. La parte migliore della città non vuole morire, anche se, oggi in ginocchio, la nostra città deve risorgere. OffriamoLe questa opportunità! Il nostro impegno, la nostra passione ed il desiderio di contribuire a spostare in avanti la qualità del vivere civile della Nostra Città. Desideriamo rimettere le ali ai nostri sogni e dare concretezza alla speranza di vedere finalmente le cose cambiare davvero con il progetto “Rosarno bene comune”.

Con fiducia e stima

Il candidato a sindaco della Citta di Rosarno
Cosma Ferrarini

Articolo precedente Tutela dei diritti dei lavoratori e lavoro “nero”: i controlli dei Carabinieri del N.I.L. di Reggio Calabria
Articolo successivoRapina a guardie giurate a Reggio: tre arresti