Sabato 26 giugno Luigi de Magistris e i candidati incontrano i cittadini della Piana di Gioia Tauro

81

Sabato 26 giugno Luigi de Magistris e i candidati incontrano i cittadini della Piana di Gioia Tauro

Entra nel vivo la campagna elettorale che vede protagonista la coalizione civica alla quale fa capo il candidato alla presidenza della Regiona Calabria, Luigi De Magistris.

Sabato 26 giugno, per un’intera giornata, le candidate e i candidati e Luigi De Magistris incontreranno le cittadini e cittadini della Piana di Gioia Tauro all’interno di eventi tematici.

Alle 10, presso la struttura ricettiva “Uliveto Principessa Park Hotel” operatori culturali e del turismo si interrogheranno su strumenti e progetti, a partire da alcune buone pratiche del territorio, per immaginare prospettive concrete di sviluppo che mettano al centro valorizzazione del patrimonio e turismo sostenibile. Alle 15.30, ospite di un’azienda agricola del Bosco di Rosarno che si è convertita alla piantagione di Bambù, Luigi De Magistris incontrerà agricoltori e operatori economici per parlare di innovazione e sostenibilità economica e sociale in agricoltura, confrontandosi sulle criticità e le potenzialità di un comparto centrale nell’economia pianigiana che ancora attende un effettivo decollo.

La giornata si concluderà alle 18 a Rosarno, nel “luogo del cuore FAI” Largo Bellavista con un evento pubblico che vedrà alternarsi le candidate Adriana Vasta (consigliera comunale della città di Gioia Tauro in quota demA), Eleonora Scrivo (attivista reggina e progettista sociale), il candidato Angelo Carchidi (architetto e progettista culturale rosarnese), il referente per il Mezzogiorno demA, consigliere della città metropolitana di Reggio Calabria e sindaco di Cinquefrondi, Michele Conia con la chiusura del candidato presidente.

Dopo diversi mesi e molti incontri nei quali i Luigi De Magistris ha potuto conoscere da vicino realtà associative, imprenditoriali, culturali e politiche di ogni angolo della Calabria, per il primo evento di piazza si è scelto un luogo simbolo, la Piana di Gioia Tauro, che per questioni economiche, sociali e ambientali rappresenta ciò che la cattiva politica ha generato negli anni e allo stesso tempo racchiude tutte quelle potenzialità in grado di trasformare la Calabria in un luogo più giusto che guardi con fiducia al proprio futuro.

Articolo precedente Minaccia la ex e figlio minore di morte – arrestato 51enne
Articolo successivoRosarno ha bisogno di interventi immediati su questione rifiuti