San Ferdinando – Amministrazione dona defibrillatore a scuola “M. Vizzone”

235

Nel solco del progetto già intrapreso con l’iniziale installazione di tre defibrillatori sul territorio comunale, a San Ferdinando si prosegue con l’ampliamento della infrastruttura di emergenza a tutela della salute pubblica.

L’amministrazione comunale ha consegnato al personale della scuola secondaria di 1° grado  “M. Vizzone” un nuovo defibrillatore così da rendere più sicuri i luoghi dell’educazione e dell’apprendimento.

Il defibrillatore donato alla scuola fa seguito a un’ulteriore installazione avvenuta in piazza dei Martiri per garantire adeguata copertura al quartiere Rimessa.

Adesso sono cinque i defibrillatori presenti sul territorio”, dichiara il sindaco Luca Gaetano, “ed è nostra intenzione proseguire nell’opera di rafforzamento delle politiche di tutela della salute e della sicurezza sociale. A tale scopo voglio citare anche il progetto “Spiagge sicure” per il quale abbiamo partecipato a un avviso pubblico con l’idea di rendere il litorale pienamente attrezzato per l’accoglienza dei diversamente abili e per garantire i più elevati standard di sicurezza per i bagnanti”.

A breve verranno organizzati i corsi per l’utilizzo di questi preziosi strumenti, in collaborazione con l’ASP di Reggio Calabria. Le adesioni ricevute sono già moltissime e tale riscontro è un segno importante della volontà di partecipazione che caratterizza la comunità sanferdinandese.

Articolo precedente Reggio Calabria – reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunciati in 120
Articolo successivoGrande adesione allo sciopero dei portuali di Gioia Tauro: la piazza manifesta contro licenziamento Mimmo Macrì