Sissy Trovato Mazza- famiglia lancia appello: “Chiunque sappia qualcosa parli”

Non si rassegna la famiglia ed il Comitato Civico di Sissy “La Calabria è con te” sulla morte di Sissy Trovato Mazza, l’agente 28enne della Polizia penitenziaria, originaria di Taurianova, morta dopo due anni di coma per un colpo alla testa esploso nell’ascensore dell’ospedale di Venezia. Oggi famiglia e Comitato lanciano l’ennesimo appello: “chiunque sappia qualcosa, chiunque abbia visto qualcosa, anche un minimo particolare su quanto accaduto a Sissy il 1° novembre 2016 parli e contatti le forze dell’ordine. Non si può morire così”.