Sissy Trovato Mazza- respinta richiesta d’archiviazione- Nuove indagini

CASO SISSY TROVATO MAZZA-

Disposti ulteriori accertamenti sul caso della morte dell’agente di polizia penitenziaria di Taurianova, Sissy Trovato Mazza, trovata in una pozza di sangue in uno degli ascensori dell’ospedale di Venezia nel 2016 e deceduta dopo due anni di agonia.

Il gip del tribunale Venezia Barbara Lancieri ha respinto per la seconda volta la richiesta di archiviazione avanzata dalla pm Elisabetta Spigarelli nell’inchiesta per istigazione al suicidio.

Pare ci siano nuove piste che facciano presupporre la presenza di altre persone insieme a Sissy, che potrebbero aver contribuito alla morte.

La famiglia di Sissy, non si è mai rassegnata all’ipotesi del suicidio proprio per questo si è battuta affinché il caso non fosse archiviato.