Truffa su contributi COVID- 21 arresti

921

Ventuno persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza con accuse a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, alla truffa ai danni di istituti di credito e truffa sui finanziamenti e contributi pubblici per il Covid, alla bancarotta fraudolenta e all’autoriciclaggio, tra Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Abruzzo e Calabria.

Sequestrati anche beni per un valore di circa 40 milioni di euro, riconducibili a 58 indagati per frode fiscale per circa 100 milioni e per truffa agli istituti di credito.

Articolo precedente Coronavirus, Bassetti: “Riaperture? Un modo per tornare ad una normalità controllata. Vaccini? Assurdo e allucinante voler scegliere il vaccino, allora noi medici cosa ci stiamo a fare? Prossima pandemia potrebbe essere legata ai batteri resistenti”
Articolo successivoVia libera dell’Ema al vaccino J&J. ‘Benefici superano i rischi’