Aggredisce e picchia la moglie, la figlia chiama Polizia e lo fa arrestare

514

Davanti all’ennesima aggressione da parte del padre ai danni della madre non ha esitato a rivolgersi alla Polizia di Stato che è intervenuta ed ha arrestato l’uomo, un cinquantaquattrenne di Cosenza, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

E’ stata la figlia della coppia, una ragazzina disabile, a segnalare quanto stava accadendo al 113.

Anche quando il personale della Squadra Volante della Questura di Cosenza è giunto nell’abitazione della coppia, l’uomo non ha placato la sua ira continuando imperterrito a colpire la moglie ingiuriandola e minacciandola.

Gli agenti, dopo avere raccolto le dichiarazioni della vittima, la quale non aveva mai trovato il coraggio di denunciare calvario cui era stata sottoposta da tempo, hanno arrestato il marito. La vittima dell’aggressione, a causa delle ferite riportate, è stata accompagnata dai poliziotti nel pronto soccorso dell’Ospedale Civile dell’Annunziata per le cure che si sono rese necessarie.

 

Articolo precedente Sbarco migranti: arrivati in 166 a Crotone, la maggior parte donne e bimbi
Articolo successivoGruppo di minori prende a calci in faccia un senzatetto: scoppia la rissa