Agguato a Palmi – uomo ferito a colpi d’arma da fuoco mentre era in auto con moglie e figlio

3703

Un uomo di 52 anni, Manolo Cosoleto, con precedenti penali per rapina, truffa, ricettazione e altri reati, è stato ferito lievemente a colpi di pistola in un agguato avvenuto nella tarda serata di ieri a Palmi, in provincia di Reggio Calabria.

Il fatto è avvenuto in contrada Scinà.

L’uomo era a bordo della sua auto e stava rientrando a Gioia Tauro, città dove risiede, assieme alla moglie e al figlio di 7 anni, rimasti incolumi, quando, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, è stato avvicinato da una moto con a bordo due persone con il volto travisato da caschi integrali che gli hanno esploso tre colpi di pistola ferendolo leggermente al mento.

Cosoleto, che gestisce un bar sulla strada statale 18, poco dopo l’accaduto è stato portato nell’ospedale di Polistena da dove è stato dimesso nella stessa serata di ieri.

Sull’episodio hanno avviato le indagini i carabinieri che hanno sentito l’uomo e che probabilmente lo risentiranno anche in giornata con il coordinamento della Procura della Repubblica di Palmi che ha aperto un fascicolo.

Non si esclude, viste le modalità di esecuzione dell’agguato, che l’indagine sull’accaduto possa passare alla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria.

Articolo precedente Schianto in diretta social: tre feriti tra cui una bambina
Articolo successivoDroga: arresti tra Calabria e Veneto