Alessia Pifferi condannata all’ergastolo

79

Alessia Pifferi è stata condannata all’ergastolo per aver lasciato morire di stenti la figlia Diana di 18 mesi, abbandonata a casa da sola per 6 giorni nel luglio del 2022.

Lo ha deciso oggi la Corte di Assise di Milano.

“Ha fatto una cosa terribile, tremenda”, ha detto l’avvocato Alessia Pontenani, difensore di Alessia Pifferi, all’inizio della sua arringa. “Ma non stiamo dando giudizi morali, qui si tratta di applicare la legge – ha ripreso -. Chiedo l’assoluzione: è evidente che non voleva uccidere la bambina e lo ha detto fin dall’inizio”.

Articolo precedente Sport e calcio – tra competizione e associazionismo una sinergia che vince
Articolo successivoIncendio causato da fuga di gas