Assassino di Fabiana Luzzi tenta il suicidio

– Nel maggio scorso ha bruciato viva, dopo averla accoltellata, la fidanzatina, Fabiana Luzzi, di appena sedici anni. Davide M., 18 anni compiuti da poco, ha tentato oggi di impiccarsi nel carcere minorile di Torino. Il ragazzo non è in pericolo di vita , a trovarlo e salvarlo sono stati gli agenti della polizia penitenziaria . Davide il 24 maggio scorso aveva accoltellato e bruciato la sua fidanzatina, ora il 25 febbraio dovrà presentarsi davanti al gup del tribunale dei minorenni di Catanzaro , dove dovrà rispondere dell’accusa di omicidio volontario.