Bambina ucraina investita – denunciato 18enne

267

I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà, un giovane di 18 anni, accusato di essere stato alla guida del furgone che ieri sera, nella periferia di Crotone, ha investito una bambina di 5 anni ucraina, giunta da pochi giorni in Italia insieme ai genitori per sfuggire alla guerra, provocandone la morte.

Il ragazzo aveva solo il foglio rosa.

Stessa denuncia anche per il padre del giovane, di 44 anni, che era sul furgone insieme al figlio.

Al giovane viene contestato l’omicidio stradale aggravato, mentre il padre é accusato di concorso nello stesso reato. Le indagini che hanno portato alle due denunce sono state condotte dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Crotone, coadiuvati dai militari del Reparto operativo del Comando provinciale.

La bambina, che era arrivata in Italia il 26 febbraio scorso, quando é stata investita dal furgone si trovava insieme alla cugina di 17 anni, che vive a Crotone da alcuni anni insieme alla madre, impiegata in un agriturismo, ed al fidanzato di quest’ultima, un sedicenne di Crotone. Quest’ultimo, investito anche lui, é stato ricoverato con prognosi riservata nell’ospedale di Crotone, ma non é in pericolo di vita.

La Procura della Repubblica di Crotone, che coordina le indagini dei carabinieri, ha disposto l’autopsia sul corpo della bambina.

 

Articolo precedente Sindaco Vittimberga su morte bimba ucraina: “ Altra vittima di questa guerra senza senso”
Articolo successivoSequestrato distributore di carburante – tre denunce