Caso di Coronavirus a Villa Elisa- Il Sindaco Conia chiede di effettuare tamponi a personale e pazienti

A seguito del primo caso di Covid-19, registrato all’interno della casa di cura Villa Elisa, di Cinquefrondi, il Sindaco, Michele Conia, ha richiesto all’Azienda provinciale di Reggio Calabria Dipartimento prevenzione, alla Regione Calabria, e alla protezione Civile-unità di crisi, di effettuare i tamponi al personale ed ai pazienti della struttura.

“Il sottoscritto, Avv. Michele Conia, nella qualità di Sindaco e ufficiale sanitario del Comune di Cinquefrondi, avendo appreso l’esistenza di un caso positivo al virus Covid-19 di un paziente ricoverato , da giorni, presso la Casa di Cura “ Villa Elisa”, con la presente

CHIEDE  CON ESTREMA URGENZA

l’effettuazione dei tamponi, come da protocolli ministeriali e regionali, di tutto il personale sanitario operante presso la Casa di Cura “ Villa Elisa”, pazienti, personale dipendente e di tutti coloro i quali hanno effettuato ingresso presso la su citata struttura negli ultimi 15 giorni, al fine della tutela della salute  e della sicurezza degli stessi.
Considerato che nella struttura vi è personale e pazienti provenienti da tutto il territorio della  Piana di Gioia Tauro ed oltre, appare necessario prevenire ed evitare un contagio che avrebbe effetti devastanti e non più controllabili. “

Il Sindaco
Avv. Michele Conia