Cina, donna taglia pene all ex amante e lo getta nel water

Una storia da film horror quella che arriva dalla Cina dove una donna , ha tagliato il pene del suo ex amante gettando l’organo reciso nel water e poi l’ ha assalito uccidendolo a colpi di martello. Yeung Ki, 41 anni, ha ammesso in tribunale di essersi fatta giustizia da sola e aver ucciso Zhou Hui, di 32 anni. Il gesto della donna infatti sarebbe arrivato al termine di un lungo rapporto travagliato tra i due, spesso finito in violenza. Lui nonostante fosse sposato aveva intrapreso parecchi anni fa una relazione con la 41enne dalla quale sarebbe nata anche una figlia che ha 4 anni oggi. Una relazione travagliata , fatta di violenza insulti minacce. Ed è proprio in seguito ad una ennesima lite in cui l’uomo aveva prima picchiato la figlia e poi l’aveva stuprata, che la donna decide di farsi giustizia da sola. La 41enne ha versato del narcotico nella zuppa che aveva preparato per il pranzo e una volta che l’uomo si era addormentato sul letto è passata all’azione. Ha preso un paio di forbici e gli ha tagliato il pene gettandolo nel water e tirando lo sciacquone. Quando l’uomo si è svegliato con fortissimi dolori ha avuto una violenta reazione.  Ne è nata un colluttazione durante la quale la donna ha preso un martello e ha colpito l’uomo più volte alla testa uccidendolo.