Conduttrice tv locale veneta a bimbo tifoso Cosenza: “Non ti preoccupare che venite anche voi in Pianura a cercare qualche lavoro”

1224

È finita nella bufera una frase pronunciata da una conduttrice di una tv locale veneta, dopo la partita di calcio Cosenza- Vicenza.

“Non ti preoccupare che venite anche voi in Pianura a cercare qualche lavoro” ha detto la giornalista ad un piccolo tifoso calabrese.

La frase, a sfondo razzista, è stata detta durante una diretta dopo il match di calcio Cosenza-Vicenza che ha portato i biancorossi alla retrocessione.

Il siparietto sta spopolando da oltre una settimana sul web ed è nato nel post-partita della finale di ritorno dei playout salvezza, disputata a Cosenza lo scorso 20 maggio.

Durante le interviste effettuate dall’inviato Delta tv veneta al microfono è giunto un tifoso del Cosenza con in braccio il figlioletto.

I due hanno espresso la loro gioia per la vittoria e il bambino, sotto il suggerimento del papà, ha esclamato: “Lupi si nasce”, riferendosi al simbolo della squadra calabrese.

A quel punto la conduttrice del programma ha risposto in modo piccato dagli studi di Vicenza: “E gatti si diventa. Non ti preoccupare che venite anche voi in pianura a cercare qualche lavoro”. Un commento poi rinforzato dalla risposta dell’inviato: “Non male” ha commentato.

A quel punto si è scatenata la polemica, che prosegue tuttora, con decine di commenti e con una lettera scritta dal tifoso cosentino alla conduttrice vicentina.

“Lei dovrebbe ben sapere e dimostrare a coloro a cui si rivolge cosa sono etica e morale, due qualità a lei a quanto pare sconosciute”, ha scritto il supporter del Cosenza.

 

Articolo precedente Incidente stradale a Rosarno – auto finisce in corso d’acqua: due feriti
Articolo successivoÈ Maria Pullella Miss Mondo Calabria 2022