Controlli carabinieri Gioia Tauro: arresti, denunce e sanzioni

1803

Gioia Tauro. sempre più serrati i controlli del territorio: arresti, denunce e sanzioni, in contrasto ai reati predatori.

Intensificata l’azione di controllo del territorio, messa in atto nei giorni scorsi dai Carabinieri nel comune di Gioia Tauro e comprensorio, nell’ambito di mirati servizi, finalizzati principalmente alla prevenzione e repressione dei reati predatori,specie in materia di armi e stupefacenti, oltre che volti a garantire il rispetto delle basilari regole in allineamento alla normativa anti-covid 19.

In tale contesto, oltre 1.000 sono state le persone e 400 i mezzicontrollati, diverse le perquisizioni, gli arresti e le denunce oltre che 33 le sanzioni amministrative elevate per le violazioni riscontrate, fino a un importo complessivo di circa 15.000 euro,tra le più frequenti violazioni riscontrate – il mancato uso dei dispositivi di protezione individuale o lo spostamento senza comprovate ragioni durante le ore notturne.

Arrestato, inoltre, un soggetto in esecuzione di una pena definitivae denunciati cinque soggetti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Palmi oltre che segnalato un medico alla Prefettura di Reggio Calabria, per possesso di sostanze stupefacenti.

In particolare, in tale quadro, i militari dell’Arma, hanno arrestato L.F., 44enne di San Giorgio Morgeto, il quale è stato associato al carcere di Palmi, ove dovrà scontare una pena definitiva residua di 2 anni e 2 mesi di reclusione in carcere, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria.

Denunciati, inoltre, una 65enne per abusivismo edilizio, per aver realizzato in un terreno di sua proprietà in zona rurale, un manufatto edile, sottoposto contestualmente a sequestro, senza alcuna autorizzazione e senza le dovute comunicazioni agli Enti preposti.

Nel corso di controlli alla circolazione stradale, è stato segnalato all’Autorità Prefettizia un medico quarantenne, poiché, dopo essere stato sottoposto a perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di 0,7 gr di cocaina, sottoposta a sequestro amministrativo, detenuta per uso personale.

Nel medesimo contesto operativo, i Carabinieri hanno denunciatoin stato di libertà un 25enne di Sant’Eufemia d’Aspromonte per porto abusivo di armi poiché, fermato durante un posto di controllo in pieno centro cittadino in orario serale, è stato trovato in possesso di due coltelli affilati senza giustificato motivo.

Denunciati, altresì, un 24enne ed un 27enne per furto e un 38enne per la violazione degli obblighi di assistenza familiare, e nello specifico nei riguardi dei due figli minori affidati alla ex moglie.

Tali servizi, rientrano nelle attività di contrasto alla criminalità diffusa poste costantemente in essere, dai carabinieri, in tutto il territorio della Piana di Gioia Tauro con particolare attenzione alle aree più complesse che necessitano di una adeguata attività di controllo straordinario del territorio.

Attività questa, che vedrà una sempre più stringente opera tesa a ridurre reati predatori mediante una sempre più attenta attività di controllo che l’Arma sta svolgendo.

Articolo precedente Arrestato l’uomo che ha ucciso fratello travolgendolo con auto
Articolo successivoVacanze 2021, la regina dell’estate è ancora l’Italia