Coronavirus- Conte: “Mascherine anche in casa quando si ricevono amici e parenti”

“Abbiamo introdotto una misura più rigorosa: da ora in poi le mascherine bisogna portarle con sé quando si esce di casa e indossarle in ogni caso a meno che non ci si trovi in una situazione di continuativo isolamento”. Ad affermarlo il Presidente Giuseppe Conte.

“Anche in famiglia dobbiamo stare attenti – La raccomandazione del governo è indossare la mascherina e mantenere le distanze anche quando si ricevono amici o parenti a casa”.
“La mascherina va indossata e non solo portata- continua il Presidente- non possiamo più essere nell’ottica che uno vede una strada non affollata e si toglie o mette il dispositivo di protezione. Vogliamo essere più rigorosi perché vogliamo in tutti i modi evitare misure più restrittive per le attività produttive e sociali. Ecco perché non facciamo più distinzione tra luoghi pubblici e privati”.  Poi la precisazione: “I bambini di età inferiore a 6 anni, chi svolge attività sportiva, chi ha ragioni di salute, persone con disabilità o che hanno difficoltà respiratorie” sono esentati dall’obbligo della mascherina all’aperto. Per i trasgressori previste multe da 400 a mille euro.