COVID – scende indice di contagio, tornano zone gialle. Calabria probabile resti arancione

371

In Italia in discesa l’indice Rt nazionale di contagio del Coronavirus, che raggiunge quota 0,81 rispetto allo 0,85 della scorsa settimana.

Lo si apprende, dall’ultimo monitoraggio settimanale del Ministero della Salute-Iss sull’andamento dell’epidemia per il periodo 12-18 aprile.

Sono 14 le regioni e 2 le province autonome ad andare in zona gialla come previsto dal decreto riaperture a partire dal 26 aprile.

Nessun regione dovrebbe restare rossa e cinque sarebbero arancioni. Fra queste ultime ci sarebbero la Basilicata, la Calabria, la Sicilia, la Valle d’Aosta e la Sardegna per la quale ci sono pero’ ancora alcuni dubbi.

Diventerebbero gialle: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Marche, Piemonte, Pa Bolzano, Pa Trento, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto. Lo spostamento sarà deciso sulla base del monitoraggio all’esame della cabina di Regia.

Articolo precedente Toccalini : “Decreto COVID si è trasformato in una presa in giro”
Articolo successivoMelicucco – Il sindaco: “Vaccinare più persone in breve tempo possibile. Disponibilità di strutture e volontari”