Dodicenne violentata dalla madre e dal compagno

621

Una ragazzina di 12 anni sarebbe stata costretta a fare sesso con il compagno della madre, un 40enne di Crotone, con la complicità della stessa donna, che avrebbe organizzato l’incontro con la figlia, nella sua casa, come una sorta di “regalo” per l’uomo.

I fatti sarebbero accaduti nel 2020. Dopo gli abusi subiti, la ragazza che oggi ha 14 anni, ha raccontato tutto alla nuova compagna del padre, che l’hai aiutata a denunciare.

La vicenda è emersa in tribunale a Treviso nell’incidente probatorio durante il quale il giudice ha ascoltato la vittima.

La ragazzina, figlia di una coppia separata da qualche anno, ora vive con il padre che, a seguito della denuncia e dell’inchiesta che ne è scaturita, ha ricevuto l’affido eclusivo.

La madre e il compagno 40enne sono ora accusati di violenza sessuale. Tramite i suoi legali, l’uomo ha detto di essere estraneo ai fatti. I due sono stati arrestati e posti agli arresti domiciliari. Iscritta al registro degli indagati la mamma della 12enne.

 

Articolo precedente Passeggino si aggancia a treno merci, neonato trascinato per venti metri sui binari: gravissimo
Articolo successivoIncendio in appartamento a Cinquefrondi – muore 30enne