Esulta su Fb per la morte di un 17enne: “Un terrone in meno”, denunciato 40enne

Esulta su Facebook per la morte di un 17enne: denunciato
Un operaio 40 enne torinese, è stato denunciato per diffamazione aggravata da finalità razziale. L’episodio è accaduto tre mesi e mezzo fa. A seguito alla morte prematura di un giovane siracusano, Stefano Pulvirenti, mentre era bordo del suo scooter, su Facebook appare un messaggio inquietante, nel quale l’autore si congratula per la scomparsa del giovane 17enne, oltre a postare frasi offensive nei confronti delle persone di origine meridionale. “Sono felicissimo, un terrone in meno da mantenere. Quando vedo queste immagini e so che nella bara c’è un terrone ignorante, godo tantissimo” aveva scritto l’uomo, aggiungendo: “peccato che ero al Nord, altrimenti avrei cag**o su quella bara bianca. Buonasera terroni mer**si . Non è morto nessun altro di voi oggi?”. Tali offese, e commenti hanno suscitato non poca indignazione da parte della rete, la quale ha subito segnalato in massa il profilo falso dell’operaio. DEsulta su Facebook per la morte di un 17enne: denunciato
„DD
opo aver fatto rapidamente il giro della rete, il post incriminato è finito sul tavolo del Nucleo Investigativo telematico della Procura, che subito si è messo alla ricerca dell’autore, rintracciandolo.