Galimi “Più attenzione per la tendopoli di San Ferdinando”

147

 

Il Sindaco di San Ferdinando Andrea Tripodi,ha ancora una volta richiamato la politica e le Istituzioni, nei riguardi della pericolosità sanitaria, umana e sociale, della tendopoli. “Non è più pensabile- dichiara Michele Galimi, dirigente ed ex coordinatore dei circoli del PD pianigiano- che un problema di tale portata, venga sostanzialmente lasciato solo nelle mani del primo cittadino.
Tripodi non può essere lasciato solo, continua Galimi, diventano complicità le “passerelle” e le promesse seriali, quando si pratica solo la politica dei pannicelli caldi, lasciando inalterata la soluzione definitiva di quanto viene denunciato da anni.
Le lacerazioni sociali sono sempre crescenti per l’incapacità di gestire una politica razionale di accoglienza.
Il Partito Democratico della piana si schiera tutto dalla parte del Sindaco di San Ferdinando- sottolinea ancora Galimi- chiedendo alla segreteria nazionale un impegno diretto ed immediato, necessario a cancellare le anomalie e le contraddizioni di un disagio che grava sui cittadini residenti e sugli stessi immigrati e che sconta un ingiustificato ritardo anche da parte nostra.
Stiamo già lavorando col nostro candidato alla Presidenza della regione, Nicola Irto, affinché la questione dell’accoglienza, la dignità dei lavoratori immigrati e la sicurezza della popolazione,possa avere una parte considerevole nella piattaforma programmatica che sottoporremo alla gente di Calabria.
È doveroso- sottolinea ancora il dirigente pianigiano dei Democratici- ringraziare le associazioni di volontariato,la Chiesa,e quanti si stanno prodigando per sopperire a tante mancanze che affondano ormai le radici nel tempo.”

Articolo precedente Covid, Cartabellotta (pres. Gimbe): “500mila vaccinazioni al giorno entro il 15 aprile? Al momento i numeri non ci sono.
Articolo successivoNono Giardino della Memoria realizzato in collaborazione con l’ASP di Catanzaro ed il coordinamento sanità 19 Marzo