Gioia Tauro, foce del Budello altamente inquinata

Avevamo parlato circa un mese fa di un gruppo di cittadini di Gioia Tauro, i quali avevano avviato una raccolta fondi per effettuare privatamente, dei prelievi in alcuni punti delle acque del mare di Gioia. Lo scopo della costituzione del gruppo, il quale ha immediatamente precisato che la loro posizione è stata presa indipendentemente da colori politici, e senza diffidenza nei confronti di Arpacal e amministrazione, è stato sin da subito quello di fare maggiore chiarezza sulle reali condizioni del mare. I fondi raccolti sono stati sufficienti a poter procedere allo screening batteriologico delle acque. Il primo agosto infatti, in quattro punti della spiaggia e alle foci del Budello e Petrace, sono stati effettuati i prelievi. I tanti attesi risultati sono finalmente arrivati. Dalle analisi è emerso che in due punti le acque di balneazione possono definirsi di “buona qualità” ovvero a Nord e sud del Pontile. Eccellente invece la qualità delle acque sul lungomare. Diversa la situazione riguardante le foci del Budello e Petrace. Quest’ultimo ha dato un risultato definito buono dal laboratorio di analisi, mentre i prelievi effettuati nelle acque davanti al Budello hanno dato un esito abbastanza critico. È stata rilevata infatti la presenza di “escherichia coli”, ossia un batterio che vive nella parte inferiore dell’intestino di animali a sangue caldo, che è necessario per la digestione. Inoltre la presenza nei corpi idrici ne segnala la presenza di fecalizzazione. Questo batterio è presente 9mila 089 mpn su 100 ml di acqua, ricordiamo che i valori medi sono di un massimo di 500 mpn. Rilevata anche la presenza di “enterococchi”, duemila 180 mpn, valore massimo 250.

In parole povere stiamo parlando di fogna. Ció che per anni è stato sempre un sospetto, Sembra ora trovare conferma nei risultati delle analisi.

Si attendono ora i risultati di natura chimica per individuare la presenza anche di eventuali metalli. Intanto ci si chiede come mai l’Arpacal, non abbia mai vietato la Balneazione nei pressi della foce del Budello ma soltanto in quella del Mesima.