Giovane aggredisce negoziante con un coltello nella Piana, ma si tratta di un equivoco

Un giovane pakistano è stato tratto in arresto nel primo pomeriggio di giovedì scorso a Feroleto della Chiesa in provincia di Reggio Calabria con l’accusa di tentata rapina e tentata estorsione per  aver minacciato una negoziante del luogo con un coltello. In particolare, l’uomo secondo le prime ricostruzioni operate dagli inquirenti successivamente alla denuncia da parte della donna impaurita, avrebbe minacciato la commerciante con un coltello. Per come emerso nel corso dell’udienza di convalida, invece, si sarebbe trattato di un equivoco, il giovane, infatti, per come sostenuto dal suo difensore, avvocato Mimmo Infantino, si sarebbe recato nel negozio per acquistare un coltello e non per minacciare la donna. Il legale ha fatto emergere pertanto la scarsità e la equivocità degli elementi indiziari chiedendo l’immediata scarcerazione, poi disposta dal Gip di Palmi dott. Giulio De Gregorio.