Il Pensiero Del Giorno. I Documenti segreti dell’Associated Press: La Cina ha nascosto il Genoma del Covid-19.

 
Benché pubblicamente i vertici dell’Oms, abbiano sempre encomiato la Cina per la trasparenza avuta nella gestione dell’emergenza Covid-19, emergono alcuni particolari inquietanti. Infatti, secondo dei documenti e delle registrazioni in possesso dell’Associated Press, la Cina avrebbe nascosto il genoma del Covid-19, per almeno una settimana. Ciò ha preoccupato e irritato non poco i vertici dell’Oms, i quali sebbene abbiano sempre lodato in pubblico la Cina, erano piuttosto frustati e rammaricati per il comportamento tutt’altro che inappuntabile delle autorità cinesi. I documenti secretati sarebbero in possesso anche degli alti funzionari dell’Onu. Si fa sempre più larga cosi, l’ipotesi che la Cina, come Trump dixit, abbia delle vere e proprie responsabilità sulla gestione tutt’altro che chiara dell’emergenza. Ciò che emergerebbe da questi documenti inchioderebbe il governo di Pechino. Molti sono gli studiosi che in queste settimane, soprattutto in Francia, convengono sul fatto che Pechino, sapesse aprioristicamente del virus, e si stesse rifornendo proprio per tale motivo dei dispositivi di protezione individuale. Ciò significherebbe a scanso di equivoci, che ancora una volta come in passato, in Cina c’é una diffusione poco chiara delle informazioni in merito alle dinamiche interne del paese. Certamente, se cosi fosse, la Cina pagherebbe un prezzo elevato sulla propria credibilità, già da molti ritenuta minima. Senz’altro la Cina dovrà, nelle sedi opportune, chiarire eventuali responsabilità, qualora questi documenti secretati rivelassero, come pare, una inoppugnabile verità. Chiarire le proprie istanze senza veli od omissioni. Sarebbero difatti gravissime, se le indiscrezioni venissero confermate, le responsabilità a carico della Cina per la salute e l’incolumità del mondo intero. Apprendere a priori dell’esistenza della pandemia avrebbe significato organizzarsi anticipatamente e salvare milioni di vite. La Cina dovrebbe essere più chiara e limpida nella gestione della cosa pubblica e delle informazioni esterne. Perché in questo frangente ad essere coinvolte non sono le sarabande politiche internazionali, bensì la vita delle persone che é inviolabile e va sempre propugnata in ogni modo.
Francesco Grossi