Maltrattamenti su animali – denunce

402

Nella mattinata di ieri, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, collaborati dalle Guardie per l’Ambiente di Reggio Calabria,  hanno svolto, nel quartiere reggino di Arghillà, una mirata attività di controllo delle condizioni di tenuta e cura degli animali ivi presenti.

Nel corso del sopralluogo, gli operatori hanno riscontrato la presenza di un cane di razza pastore tedesco, di sesso femminile e dell’età di circa tre anni, in evidente stato di sofferenza, che dopo esser stato sottoposto a visita presso il Servizio Veterinario Sanità Animale, è stato trasportato dalle Guardie Zoofile in un luogo idoneo al recupero delle condizioni di salute.

Contestualmente,  all’interno di un recinto, è stato rinvenuto un cane meticcio simil amstaff, privo del prescritto “microchip”, che, seppur in discreto stato di salute, viveva in un spazio ridottissimo e in pessime condizione igieniche. All’esito delle attività svolta, l’animale è stato affidato ad una persona che nell’immediatezza ha manifestato la volontà a regolarizzarlo per l’adozione.

L’attività di polizia giudiziaria svolta dagli Agenti della Polizia di Stato ha consentito di identificare i proprietari che sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di maltrattamento di animali.

Articolo precedente Rizziconi – controlli carabinieri a percettori reddito: 4 denunce
Articolo successivoGiovane ucciso a botte – trovato cadavere in strada