Giovane ucciso a botte – trovato cadavere in strada

2561

Il cadavere di un ragazzo è stato trovato questa mattina a Vanzaghello, al confine fra le province di Milano e Varese, sulla strada statale 36 che porta all’aeroporto di Malpensa.

Sul corpo della vittima, probabilmente di origini magrebine e dell’età apparente fra i 20 e i 30 anni, non c’erano documenti e sono stati trovati segni di bruciature di sigarette e di violenze, tra cui ematomi al volto e fratture alle gambe.

A dare l’allarme è stato un automobilista di passaggio.

Il cadavere era sul ciglio della strada, seminudo, con il volto tumefatto, le gambe fratturate e un pile poggiato sui pantaloni.

Sul posto è intervenuta la Polstrada di Magenta (Milano) per i primi rilievi, quindi la Squadra Mobile di Varese e quella di Milano.

Secondo le prime indagini, l’uomo sarebbe stato picchiato, ucciso e poi scaricato da un’auto lungo la strada statale 36.

 

Articolo precedente Maltrattamenti su animali – denunce
Articolo successivoTirocinanti calabresi Ministeriali ingannati dalla classe politica: Grazie Cannizzaro e Occhiuto per averci riservato un concorso truffa con grave e ripugnante discriminazione della nostra categoria