Martinelli scrive che al Sud “Si nasce delinquenti”, sciacallaggio giornalistico che fa infuriare il Web.

Un tale Daniele Martinelli, di cui se non fosse per le sue idiozie nessuno avrebbe mai avuto il dispiacere di sentirne parlare, si spende in analisi sociologiche ed antropologiche molto discutibili

“Quelli del Sud sono predisposti a delinquere” afferma, rimarcando le origini dei Carabinieri coinvolti nello scandalo della Caserma di Piacenza.

Non solo, anche se nello screenshot pubblicato dalla preziosa Elena Ricci è tagliato, nel post integrale rincara la dose affermando che “questi sono i rudi metodi di un Sud arretrato dal quale proviene la stragrande maggioranza di delinquenti che sporcano il prestigio delle istituzioni”.

Questo non è giornalismo, è istigazione alla discriminazione. Il Martinelli, il cui cognome non mi pare proprio Meridionale, sporca non solo il prestigio dei giornalisti, ma anche quello del genere umano appartenendo ahimè alla nostra medesima specie.

Eppure, nonostante ciò, non mi permetterei mai di dire che tutti i Settentrionali sono così.

Basta battaglie tra Nord e Sud fomentate da questi delinquenti con la penna, restiamo uniti, restiamo Italiani.

 

Christian Carbone