Morte Monica Sirianni, aperta inchiesta.

230

La procura della Repubblica di Lamezia Terme ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità nella morte di Monica Sirianni, di 37 anni, che nel 2011, quando aveva 25 anni, partecipò al Grande Fratello.

Monica Sirianni, nata a Sidney da genitori calabresi emigrati in Australia, era tornata da alcuni anni in Italia e risiedeva in una città della Lombardia.

Il decesso della donna è avvenuto a Soveria Mannelli, il centro della provincia di Catanzaro in cui si trovava da qualche giorno e di cui erano originari i suoi genitori. L’ex concorrente del Grande Fratello ha avvertito un malore mentre si trovava in un bar insieme ad un gruppo di amici.
Portata in ospedale, la donna è morta poco dopo il ricovero. Sul corpo di Monica Sirianni, su disposizione della procura di Lamezia, è stata anche effettuata l’autopsia. Le indagini sono state delegate ai carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli.

Monica Sirianni faceva l’insegnante di inglese e, dopo la partecipazione al Grande Fratello, aveva lasciato il mondo dello spettacolo e della televisione.

 

 

Articolo precedente Unical: 2300 posti letto gratuiti per studenti
Articolo successivoPolacco ucciso a Reggio, arrestato il terzo autore