Picchia la compagna incinta provocandole interruzione di gravidanza – arrestato

556

I carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 40enne, originario del Gambia con le accuse di maltrattamenti in famiglia e aborto preterintenzionale.

I carabinieri della Stazione di Cosenza Centro hanno localizzato e arrestato l’uomo a Turi (Bari), con il supporto della locale Arma territoriale, in un campo di lavoratori stagionali.

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe maltrattato la compagna, una 28enne sua connazionale e all’epoca convivente, fra giugno 2020 ed aprile 2022. la violenza del 40enne è addirittura sfociata nel cagionare, nell’estate del 2020, un’interruzione di gravidanza alla donna. Per questi motivi, valutando come assolutamente sussistenti i gravi indizi di colpevolezza e le esigenze cautelari, il Gip del Tribunale di Cosenza, su richiesta della Procura della Repubblica, alla luce di quanto accertato, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’uomo è stato portato nella Casa Circondariale di Bari.

Articolo precedente Weekend rosso Ferrari al centro commerciale Porto degli Ulivi
Articolo successivoSorella sfregiate con acido – confessa la zia