Provincia di Reggio Calabria dona a Avis Autoemoteca

9

Un’autoemoteca per i 60 anni di vita della sezione reggina dell’Avis. L’acquisto della nuova struttura mobile per la donazione del sangue, unica in esercizio in tutta la Calabria, è stato possibile grazie al contributo dell’Amministrazione provinciale guidata da Giuseppe Raffa. L’autoemoteca, inaugurata in occasione della celebrazione della XXII giornata mondiale del malato, per l’intera giornata è rimasta parcheggiata a piazza Italia davanti all’entrata della Provincia. Tra i donatori di questa mattina anche il presidente dell’Ente di via Foti, Giuseppe Raffa , che ha poi partecipato al dibattito sul tema “Insieme per sostenere la vita”, al quale ha preso parte anche il presidente nazionale dell’Avis Vincenzo Saturni. Nel corso del suo intervento, Raffa ha esaltato il valore della donazione del sangue e l’impegno dell’Avis provinciale che in sessant’anni di attività si è radicata sul territorio diventando un importante punto di riferimento grazie anche alle 42 sedi che operano in tutta la provincia.

 

“Il gesto della donazione del sangue – ha detto Raffa – gratifica  soprattutto chi lo compie, perché con  questo nobile gesto viene ridata speranza sia all’ammalato che alla propria famiglia. In questi casi si avvia un meccanismo di solidarietà   che stempera molte ansie di chi ha bisogno  degli altri.  L’aver sostenuto la sezione reggina dei donatori di sangue nell’acquisto  di  questa moderna struttura mobile è un ulteriore gesto di coerenza  delle  istituzioni locali che hanno deciso di stare  vicine ai bisogni del cittadino. La disponibilità di un’autoemoteca, a norma con tutti gli standard funzionali e qualitativi previsti dalla vigente normativa, è un ulteriore stimolo per incrementare la donazione del sangue. L’importanza di questo momento è davvero straordinaria in quanto  gratifica non solo chi è venuto in possesso di tale struttura,  ma anche   di chi, come la Provincia, l’ha donata.  Il nostro impegno a sostegno  dell’Avis nasce anche  dalla consapevolezza   di  come il volontariato rappresenti  un importante strumento per il miglioramento della condizione umana”.

Articolo precedente Operazione New Bridge, tutti i dettagli
Articolo successivoSuicidio Maria Concetta Cacciola, il video della ritrattazione