Reggio, sedici arresti tra imprenditori professionisti e impiegati

E’ in corso di esecuzione, dalle prime luci dell’alba, una imponente operazione da parte degli uomini del Comando Provinciale di Reggio Calabria che ha portato a disarticolare un’associazione composta da imprenditori, funzionari e pubblici dipendenti.   Sono in corso di esecuzione nr. 16 ordinanze di custodia cautelare, 45 perquisizioni in Calabria, Veneto, Marche e Toscana, un’interdizione dall’esercizio di attività d’impresa ed il sequestro preventivo di 12 società e beni per un valore complessivo di circa 40 milioni di euro.   I reati contestati sono associazione per delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti, corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio.   Le indagini, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno portato a rilevare l’esistenza di un vero e proprio cartello criminale, presente nella provincia di Reggio Calabria ed operante in tutta la Calabria, in grado di “pilotare” sistematicamente l’andamento e l’aggiudicazione di numerosi appalti pubblici.