Rissa allo stadio a Rosarno – sanzioni per entrambe le squadre

1528

A seguito di quanto accaduto domenica 27 novembre 2022 presso lo stadio Giovanni Paolo II di Rosarno, il Giudice Sportivo Territoriale ha determinato le seguenti sanzioni:

Inflitte ad entrambe le squadre VIRTUS ROSARNO e REAL PIZZO la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0-3;

Inflitte alla Società VIRTUS ROSARNO la squalifica del campo di gioco per DUE giornate effettive di gara da disputarsi a “porte chiuse

Inflitta alla Società VIRTUS ROSARNO l’ammenda di € 600,00;

Inflitta alla Società REAL PIZZO l’ammenda di € 300,00;

Squalificato il calciatore n. 10 Mottura Joaquin Ivan (Real Pizzo) per QUATTRO giornate effettive;

Squalificato il calciatore n. 7 Velletri Pasquale (Virtus Rosarno) per QUATTRO giornate effettive;

Squalificato il calciatore il n. 17 Campisi Stefano (Virtus Rosarno) per TRE giornate effettive;

Squalificato il calciatore n. 77 Pronesti Bruno (Virtus Rosarno) per SEI giornate effettive;

squalificare il calciatore n. 24 Mercurio Domenico (Virtus Rosarno) per SEI giornate effettive;

Squalificato il calciatore n. 99 Macri Diego (Virtus Rosarno) per SEI giornate effettive;

Squalificato il calciatore n.4 Ferraro Giuseppe (Virtus Rosarno) per SEI giornate effettive;

Squalificato il calciatore il n. 1 Arena Francesco (Virtus Rosarno) per TRE giornate effettive;

Squalificato il calciatore il n. 10 Velletri Francesco (Virtus Rosarno) per TRE giornate effettive;

Squalificato il calciatore n.12 Michienzi Andrea (Real Pizzo) per TRE giornate effettive;

Squalificato sino al 30.12.2022 il dirigente responsabile della Soc. Virtus Rosarno
Primerano Francesco;

Squalificato sino al 30.12.2022 il dirigente responsabile della Soc. Real Pizzo Carchedi
Giovanni

Sono stati trasmessi gli atti alla procura Federale per l’accertamento di ulteriori responsabilità a carico di tesserati non riconosciuti o non individuati dagli ufficiali di gara.

Articolo precedente Rosarno – LIEVITO MADRE della famiglia D’Agostino compie 1 anno
Articolo successivoEmergenza sanità a Vibo Valentia, il consigliere regionale Antonio Lo Schiavo: «Sul nuovo ospedale basta ritardi. La politica ci metta la faccia senza alibi»