Rosarno – avvio progetti del servizio civile

887

Un grande in bocca al lupo a tutti i nuovi giovani volontari del SCU, con l’auspicio che tra un anno l’esperienza maturata possa accrescere la consapevolezza che aiutare il “Tuo Paese aiuta te stesso”. È quanto ha dichiarato il Commissario Dott. Giannelli, ieri 16 settembre, giorno di via dei progetti del Servizio Civile Universale, banditi dal Comune di Rosarno.

Sono 12 i giovani volontari che iniziano le loro attività per i progetti, fortemente voluti dalla Commissione Straordinaria e banditi dal Comune di Rosarno del Servizio Civile Universale.

I progetti sono due “Universo giovani” e “Aiutiamoli a crescere”. Il primo, con l’obiettivo di realizzare un’esperienza educativa e formativa rivolta ai giovani, promuovendo la maturazione della persona e la sensibilizzazione verso le tematiche socio-culturali e dell’orientamento. La sede operativa sarà la biblioteca comunale di Rosarno, presso l’Auditorium in via Umberto I.

I giovani volontari si confronteranno con tre grandi linee di attività:
1. “fare rete” e sensibilizzazione attraverso campagne di sensibilizzazione e informazione, convegni, incontri e dibattiti mirati con esperti del settore, creazione di siti web, divulgazione e diffusione di buone prassi.
2. Attività di ricerca e monitoraggio;
3. Attivazione di un “punto verde”, per informare l’utenza per la ricerca di lavoro, organizzare una bacheca con news riguardanti lo studio, il lavoro e le attività formative; accoglienza di giovani in difficoltà, con servizi di ascolto, solidarietà, aiuto; organizzare animazione territoriale, incontri, discussioni, corsi di approfondimento culturale.

L’altro progetto, “Aiutiamoli a crescere”, ha come obiettivo il recupero scolastico di tutti i bambini e i preadolescenti, offrendo loro un utile sostegno scolastico assieme ad opportunità d’incontro e di crescita per arricchire le relazioni interpersonali. La sede è quella del Comune di Rosano.
L’attività preminente di questa progettualità è legata all’accoglienza e all’ascolto di minori in età scolastica, favorendo al contempo l’acquisizione di comportamenti sociali positivi sia nell’ambiente scolastico che extrascolastico. Ed ancora, assistere lo studente nello svolgimento dei compiti, realizzare attività artistico-espressive, connesse all’organizzazione di spettacoli musicali, teatrali, mostre, sportive e psico-motorie. Ogni progetto prevede, inoltre, un’attività di monitoraggio rispetto agli obiettivi e ai risultati conseguiti e un’attività di tutoraggio per l’orientamento al lavoro.
Dopo l’accoglienza di stamattina presso i locali del Comune di Rosarno, i volontari inizieranno da subito il percorso formativo generale per poi passare alla formazione specifica.
“Tutti i progetti perseguono il duplice obiettivo di dare ai giovani un’opportunità di formazione professionale e crescita personale e di avvicinare il cittadino alla pubblica amministrazione, in particolare ragazzi e giovani. Favorendo una responsabilità civica nuova, con l’acquisizione di comportamenti sociali positivi, che ci auguriamo possano avere una ricaduta nell’intero contesto sociale”, conclude il Dott. Giannelli

Articolo precedente Muore sul lavoro a 18 anni schiacciato da una lastra di metallo durante stage
Articolo successivoScoperte piantagioni di marijuana a Delianuova ed Oppido: arrestato 30enne