Rosarno – incontro Comitato Pro Rosarno e Commissario Reppucci: a breve avvio iter richiesta riapertura sito “Zimbario”

499

Nella giornata di oggi una rappresentanza del Comitato cittadino Pro Rosarno, ha incontrato il commissario Reppucci per informarlo in merito all’incontro avvenuto venerdi scorso con il Presidente del consiglio regionale Giovanni Arruzzolo.

In tale consesso, si è verificata la possibilità della riapertura del sito per lo stoccaggio “temporaneo dei rifiuti” sito in contrada Zimbario.

Il Commissario, appreso quanto dovuto, ha dato (anche se precisando che il comune di Rosarno è praticamente in dissesto finanziario) la sua totale disponibilità ad avviare l’iter di tale procedura che prevede, in prima istanza, l’invio della richiesta alla Città Metropolitana, la quale a sua volta interpellerà l’Arpacal che dovrà (previa visione e controllo del territorio) autorizzare l’apertura del sito di stoccaggio “temporaneo”.

Tenuto conto anche di alcune perplessità esposte dai cittadini preoccupati di un possibile peggioramento delle condizioni igienico sanitarie dello Zimbario, nel caso in cui avvenisse autorizzato lo stoccaggio temporaneo, noi membri del comitato intendiamo ribadire che, la proposta dello stesso è ritenuta utile solo per il momento di emergenza che stiamo vivendo, atto ad evitare la presenza di rifiuti nelle strade della città. Infatti le leggi correnti consentono tale procedura (fermo restando che si rispettino tutte le misure di sicurezza per l’ambiente) e per stessa definizione il deposito temporaneo è considerato come il raggruppamento dei rifiuti e il deposito preliminare alla raccolta ai fini del trasporto di detti rifiuti in un impianto di trattamento.

Qualora venisse acconsentito lo stoccaggio– dichiara il comitato- ci impegneremo a vigilare affinchè vengano rispettate tutte le leggi per la salute dell’ambiente e della persona e, non ultimo, a monitorare che le eventuali tonnellate di immondizia vengano poi totalmente smaltite nei tempi previsti dalla legge, presso il termovalorizzatore.

Essendo altresì coscienti e convinti che l’unica soluzione all’emergenza perenne dei rifiuti sia la differenziata, i soci del Comitato pro Rosarno nella prossima fase si faranno promotori di più iniziative volte alla salvaguardia della nostra salute e alla tutela dell’ambiente. La prima di queste, come già annunciato, sarà una forte opera di sensibilizzazione verso i rosarnesi ad utilizzare, in attesa dell’inizio della differenziata porta a porta, l’isola ecologica di Rosarno, conferendo autonomamente la differenziata e riducendo così al minimo la presenza di rifiuti per strada.

Solo cooperando tutti in tal senso, potremmo avere una Rosarno più pulita, ospitale e sana. Confidiamo nella cooperazione della popolazione tutta, perché il nostro intento è migliorare la nostra Rosarno!”

Articolo precedente Controlli carabinieri nella Piana di Gioia Tauro – una denuncia, un arresto e sequestro di una piantagione di marijuana
Articolo successivoControlli Carabinieri Taurianova- Diverse denunce in materia di armi e stupefacenti