Rosarno – Presentato il Progetto BiblioBalena della Cooperativa Impresa Sociale Kiwi

309

Presentato a Rosarno il Progetto BiblioBalena della Cooperativa Impresa Sociale Kiwi

A Rosarno, nell’Auditorium della Scuola Primaria Maria Zita il 24 marzo è stato presentato “BiblioBalena”, progetto della Cooperativa Impresa Sociale Kiwi sostenuto dall’ AIE Associazione Italiana Editori , in collaborazione con l’Università della Calabria e con l’Istituto Comprensivo Scopelliti- Green di Rosarno.

Dopo i saluti iniziali del dirigente scolastico Giuseppe Eburnea e della vicaria Antonella Cacciola , Angelo Carchidi e Maria Carmela Greco della Cooperativa Kiwi  hanno presentato il progetto BiblioBalena. Bibliobalena è un percorso, lungo un anno, per accompagnare alunni e docenti dell’Istituto Comprensivo Scopelliti Green all’implementazione della biblioteca scolastica della Scuola Primaria M. Zita con nuovi arredi e libri , oltre a percorsi di aggiornamento per i docenti e percorsi di avvicinamento alla lettura per i bambini.

BiblioBalena fa parte del più ampio  progetto “Lettura per la Calabria”, iniziativa dell’AIEAssociazione Italiana Editori, in collaborazione con l’Università della Calabria, per costruire un programma di promozione e monitoraggio della lettura nelle scuole in alcune zone territorialicalabresi. Il progetto s’innesta sull’esperienza pluriennale di #ioleggoperché, il programma di promozione della lettura in età scolastica che passa attraverso il rafforzamento delle biblioteche scolastiche e coinvolge, oltre alle scuole, le comunità di cittadini e le librerie territoriali, attraverso la promozione di esperienze laboratoriali finalizzate alla promozione delle pratiche di lettura per l’infanzia e l’adolescenza.

Nel territorio di Rosarno il lavoro coordinato dalla Cooperativa Kiwi si svolgerà in sinergia con gli insegnanti e la comunità, persviluppare un’idea di biblioteca scolastica nuova, capace di rispondere alle esigenze della scuola, dei bambini e delle loro famiglie, alimentando il loro interesse per la lettura e i libri.

Tale processo sarà svolto inizialmente all’interno degli spazi di FaRo – Fabbrica dei Saperi a Rosarno con innovative giornate scolastiche in biblioteca con letture ad alta voce e laboratori che guideranno i bambini all’esplorazione di nuovi mondi e possibilità, fruendo di spazi ed attività che stimolino l’immaginazione, la creatività, la conoscenza e la partecipazione.

Presenti numerosi docenti e genitori che hanno manifestato da subito entusiasmo per un progetto sperimentale  volto a colmare laforte disuguaglianza territoriale nella distribuzione dei capitali culturali connessi al patrimonio librario e alle abitudini di lettura come emerge dai dati statistici nazionali.

 

Articolo precedente La Calabria buona sul podio dei Cheese Awards”: Il PECORINO REGGINO, nuovo formaggio di Fattoria della Piana vince l’oro ai campionati mondiali dei formaggi! La presentazione alla Cittadella Regionale
Articolo successivoCalabria – Esplosione per fuga di gas causa incendio – 2 feriti