Stefania Mancuso su comitato Renzi a Rosarno: mediatico comitato elettorale

Riceviamo e pubblichiamo

Singolare e tempestivo questo nuovo Comitato pro_Renzi creato a Rosarno. Singolare nei modi, nei tempi e nei componenti. Abbiamo saputo da un articolo di “Calabria Ora” che è nato il Comitato a favore di Renzi, presieduto dal noto giornalista della stessa testata, Domenico Mammola, dalle due ex Consigliere di maggioranza del PD Grace D’agata e Maria Borgese e dall’ex esponente locale Giacomo Giovinazzo.

E’ anche singolare che questi ex componenti del Partito si autorinnovano le tessere, si autoproclamano proprietari del credo Renziano, (senza neppure aver presentato la mozione a favore del sindaco di Firenze e senza essersi presentati, lo scorso 17 novembre, in occasione delle “votazioni sulle convenzioni del PD”), tutto tramite comunicati stampa ed all’insaputa della vera ed ufficiale classe dirigente del Partito locale.

Forzature ed autoesaltazioni di personalismi che nulla hanno a che fare con la storia di un Partito che ha sempre discusso e deciso collegialmente e democraticamente le determinazioni politiche.

La coordinatrice del Circolo, tutti i Dirigenti e tutto il Gruppo PD al Comune di Rosarno, si dissociano e prendono le distanze da questo mediatico comitato elettorale che lontano dal Partito, si autoincensa e si accredita quale esponente di una politica mai conquistata sul campo, sicuramente non nuova e non espressione di alcun tipo di rinnovamento.

 La sezione del Partito auspica che, a prescindere dalle lotte interne di posizionamento o ideologiche che ci possano essere, le primarie vengano svolte serenamente e nel rispetto del codice etico e delle scelte di ciascuno degli iscritti e simpatizzanti.

 E’ necessario un clima democratico di rispetto della politica e delle persone che si accingono a votare.

 

Stefania Mancuso, segretaria del Circolo territoriale del PD di Rosarno