Steven Tyler in Calabria? I parenti lo aspettano

Qualche giorno fa sui network Esquire e Virgin, il frontman degli Aerosmith, Steven Tyler, è tornato a celebrare il suo amore per la Calabria rilasciando una dichiarazione che a Cotronei ha acceso un barlume di speranza. “La Calabria è bellissima, profonda, piena di gente generosa, disponibile. Per non parlare della cucina locale. Ho capito che i conterranei di mio nonno Giovanni e di mio padre Vittorio sono persone straordinarie. Spero di tornarci presto, magari per un grande concerto”. Steven, nipote di Giovanni Tallarico, musicista cotronellaro emigrato negli States, aveva già visitato Cotronei nel 2013, per conoscere le proprie origini.
Adolfo Grassi, cugino alla lontana di Tyler e nipote di Frida, oggi nonna 85enne e parente più stretta dell’artista (sono cugini), ha raccontato: Quando nel 2013 venne in paese fu una grande festa, andammo a mangiare maiale nero sulla Sila. Il rapporto con la nonna, che di fatto è sua cugina, era strano ma affettuoso, si davano baci e abbracci”. Gli anziani non conoscevano quel ragazzo con gli occhi truccati che veniva da lontano ma bastarono due soli giorni per ricreare un’atmosfera famigliare indimenticabile, anche per Steven, che per l’occasione si fece fuori mezzo chilo di ‘Nduja”.

Dopo le parole rilanciate velocemente sui social network, a Cotronei non si parla d’altro. L’avvocato Antonino Grassi, cugino alla lontana di Steven, ha impugnato il telefono e iniziato le incessanti telefonate in America. Anche il sindaco, Nicola Belcastro, ha subito ricevuto la telefonata dal presidente della regione Mario Oliviero: “Invito ufficialmente Steven per il concerto, sarebbe per noi un vero piacere”. Insomma adesso sembra che tocchi a Steven fare la prossima mossa. Una cosa è certa: la Calabria lo accoglierà a braccia aperte.