Taurianova – Decreto post covid, completati 4 parchi per benessere e socialità in zone senza identità.

52

Decreto post covid, completati 4 parchi per benessere e socialità in zone senza identità. L’assessore Caridi: Passiamo dalle parole ai fatti perché siamo attenti ai bandi in un disegno amministrativo organico    


Quattro aree comunali, nel centro urbano e nelle frazioni, che diventano altrettanti parchi grazie alla sommatoria tra un finanziamento statale e
uninvestimento di fondi del bilancio.

Il Comune ha ottenuto infatti 47.000 euro,partecipando ad una selezione prevista nel decreto varato dal governo per favorire il benessere fisico dopo l’emergenza covid, aggiungendo un’analoga posta comunalerecuperata da pregressi risparmi, formando una progettazione e una esecuzione dei lavori che confermano anche l’alto grado di prontezza dimostrato dall’ufficio tecnico comunale e dal settore Manutenzione, di cui è responsabile l’assessore Antonino Caridi.

La fine degli interventi, fatta coincidere con l’avvio del programma degli eventi natalizi, sta già offrendo l’occasione per rivivere all’insegna della bellezza e della socialità Piazza Caduti di Nassirya, la zona alta intorno al campo sportivo del quartiere Zaccheria, le aree esterne alle case popolari di via Giovanni de Rossi e, nella frazione San Martino, il perimetro spoglio sovrastante la lottizzazione Matalone-Morabito.

Qui, non solo sono state installate delle attrezzature fisse, che trasformano in parco giochi per i piccoli aree altrimenti inutilizzate e prive di una identità urbanistica armonica, ma – in base ad un indirizzo amministrativo che era stato illustrato sin dall’insediamento della giunta guidata dal sindaco Roy Biasi – sono stati creati spazi pubblici gradevoli per ogni fascia di età, con arredi, panchine, pavimentazione nuova e posa del verde. Aumenta e migliora quindi l’attrattiva che Taurianova rappresenta, per quanti vogliano vivere altri angoli della città per lo svago in sicurezza dei bambini e per l’occasione offerta alle famiglie.

«Anche in questo caso passiamo dalle parole ai fatti – commenta l’assessore e vice sindaco Caridi – grazie ad una continua vigilanza che assicuriamo rispetto ai bandi europei, nazionali e regionali che stanno premiando come mai prima d’ora, e di continuo, un’amministrazione comunale concentrata sulle azioni e non sulle polemiche a volte anche ingenerose e personalistiche. Abbiamo creato un clima collaborativo e propositivo, che offriamo all’intera città anche per quelle grandi scelte di sviluppo economico che il consiglio comunale è chiamato a fare nelle prossime settimane, penso al bilancio che consegniamo anche quest’anno nei tempi previsti, ma penso anche a quelle proposte di investimento che il Comune può fare proprie senza distinzione politiche e all’insegna dell’unità di ogni sua componente. Per quanto mi riguarda – conclude Caridi – l’impegno quotidiano non viene meno, proprio perché so che esso non solo è indirizzato alla soluzione concreta dei problemi pratici dei cittadini, ma perché è anche inserito in un progetto amministrativo più ampio, sapiente ed oculato che dispiega i suoi effetti in maniera organica e in tutte le direzioni, sociali, culturali ed urbanistiche».

Articolo precedente A Corigliano- Rossano arriva il “Presepe di ghiaccio”
Articolo successivoL’ITIS e la didattica dell’umanità – La scuola polistenese avanguardia su politiche sociali, inclusione e parità di genere