Uccide la madre a calci e pugni e chiama carabinieri: fermato 24enne

1246

Una donna di 58 anni Fabiola Colnaghi,è stata uccisa a calci e pugni dal figlio di 24 anni, Davide Garzia,  al culmine di una lite, ad Aicurzio, (Monza).

A quanto emerso è stato lo stesso omicida a telefonare al 112 e confessare il delitto.

Madre e figlio vivevano insieme, mentre secondo la testimonianza di alcuni vicini, il marito della donna era morto da tempo.

Iil figlio, fermato dopo il delitto, si trova  in caserma a Vimercate per rispondere alle domande degli inquirenti.
Da quanto  emerso tra i due i dissidi erano sempre più frequenti, ma sulla natura delle tensioni i carabinieri stanno sentendo amici e familiari.

Sarà necessaria l’autopsia per accertare le cause del decesso della donna, verosimilmente colpita dal figlio con un pugno al volto e poi caduta a terra, poi forse nuovamente percossa, fino a morire.

Sulla dinamica del delitto sono al lavoro i militari della compagnia di Vimercate e del Nucleo Investigativo di Monza.

Articolo precedente Agenti del Commissariato di Polistena soccorrono un neonato in gravi condizioni di salute, il grazie dei genitori
Articolo successivoTrovata la donna scomparsa in Calabria