Unical, tentato stupro ai danni di studentessa reggina

Ancora un caso di violenza sessuale a Cosenza, questa volta fortunatamente sventato. Una studentessa di 21 anni, S.M. originaria di Reggio Calabria, è stata aggredita nei pressi della strada che collega l’Unical a Quattromiglia di Rende, lungo la strada interna dell’ex tratta ferroviaria. Un uomo l’ha braccata alle spalle e ha iniziato a palpeggiarla. La giovane terrorizzata ha fatto di tutto per divincolarsi dall’abbraccio violento, che le ha anche strappato la maglietta di dosso. A causa delle grida e della reazione della studentessa l’aggressore è poi fuggit. Le famiglie residenti nella zona hanno subito avvertito le forze dell’ordine che sono immediatamente giunte sul posto hanno trovato la ragazza a terra con qualche escoriazione e l’hanno trasportata all’Ospedale Annunziata di Cosenza. In tutta Cosenza e dintorni, dopo la descrizione dell’aggressore da parte della ragazza è partita la caccia all’uomo da parte della Polizia.