Anziana trovata morta in casa: corpo fatto a pezzi nella vasca da bagno: fermata figlia

623

Macabra scoperta a Melzo bel milanese, dove il corpo fatto a pezzi di una donna di 84 anni, è stato trovato in una abitazione.

Il corpo era in avanzato stato di decomposizione e giaceva dentro una vasca da bagno. A trovare il cadavere, la figlia minore della vittima che ha dato l’allarme.

Fermata una 58enne, una delle tre figlie dell’anziana accusata di Omicidio volontario, vilipendio e soppressione di cadavere.

La vittima è stata trovata nella vasca da bagno: la testa, il tronco, il bacino e le gambe immersi in un liquido che, come concluderanno gli investigatori, sarebbe da far risalire al liquido della decomposizione. Come scrive Il Giorno, per ora però non si esclude che l’84enne, prima di essere fatta a pezzi, sia stata annegata nell’acqua della vasca dove poi è rimasta per almeno un paio di mesi. L’altra ipotesi è che l’anziana sia stata prima soffocata.

L’anziana da mesi soffriva di una malattia che l’aveva resa non autosufficiente.

 

Pare che la figlia fermata, abbia detto alla sorella: “Ho messo fine alle sue sofferenze”.

Il pm Elisa Calandrucci, titolare del caso, ha interrogato a lungo le tre figlie della donna. La 58enne si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

 

Articolo precedente Sequestro beni per 3 milioni di euro ad imprenditore
Articolo successivoIncidente su Ss 106: muore donna 43enne