Calabria – cagnolino ucciso a colpi d’arma da fuoco

369

Un cagnolino pinscher appartenente ad una famiglia di Martone, è stato ucciso sabato scorso a colpi di arma da fuoco nel paese della Locride.

Trudy, un piccolo pinscher nano, è stato trovato dai proprietari, che in un primo momento avevano pensato si trattasse di un avvelenamento, su un cumulo di sabbia.

Trasportato all’ambulatorio veterinario di Locri, una lastra, ha rivelato la presenza di un colpo di 8mm a ridosso della colonna vertebrale.

Trudy è morta ieri mattina dopo un giorno di agonia. I proprietari hanno deciso di sporgere denuncia ai carabinieri di Gioiosa Jonica, i quali hanno subito avviato le indagini per risalire agli autori e al movente del gesto.

 

Articolo precedente Giornalista chiede scusa al bimbo tifoso Cosenza: “È stata un battuta infelice che potevo evitare”
Articolo successivoOspiti a cena: che cosa preparare?