Calabria- Operazione Brother, smantellata rete di spaccio

I carabinieri hanno eseguito, in provincia di Cosenza, cinque misure cautelari, emesse dal gip del Tribunale di Cosenza, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di “detenzione e cessione di sostanze stupefacenti aggravata e continuata” e “favoreggiamento personale”. L’operazione denominata “Brother”, condotta dai militari della Compagnia Carabinieri di Rogliano, supportati da personale del 14/mo Battaglione Calabria e da unità cinofila dello Squadrone Eliportato “Cacciatori” di Calabria di Vibo Valentia, ha portato allo smantellamento di una importante piazza di spaccio. I provvedimenti riguardano soggetti residenti nei comuni di Cosenza, Rogliano, Grimaldi, Malito e San Mango d’Aquino. Perquisizioni domiciliar sono in corso a carico di persone coinvolte a vario titolo nel traffico di sostanze stupefacenti.