Il Pensiero Del Giorno. La Tessera verde della Discordia

35

Sono di queste ore, le immagini che abbiamo potuto guardare circa i disordini e le schermaglie avvenute presso il centro di Roma per le proteste a causa del provvedimento del governo, circa l’ obbligatorietà a decorrere da venerdì 15 ottobre per le attività lavorative della tessera verde. Per ottenerla occorre vaccinarsi, oppure sottoporsi al tampone. Ma torniamo ora in medias res, all’argomento succitato, ovvero i disordini presso il centro di Roma, per i quali alcuni esponenti di governo, Lega in primis, chiedono le dimissioni del ministro dell’interno Luciana Lamorgese per l’inopportuna gestione dell’ordine pubblico. Per i medesimi scontri sono state poste in arresto dodici persone. La vexata quaestio della tessera verde, si protrae da diversi mesi e il dibattito imperversa nell’opinione pubblica circa l’utilizzo e l’utilità della stessa, giacché alcuni, fra cui intellettuali denunziano una perdita di libertà e cessione di diritti democratici a causa di una non molto malcelata obbligatorietà a vaccinarsi. Ora è indubbio ed inconcusso che ciascuno debba essere sciente e libero nelle sue proprie decisioni se sottoporsi o meno alla somministrazione del siero, è tuttavia incontrovertibile che il vaccino resti un’arma fondamentale per arginare la diffusione delle varianti e conseguentemente del virus. Le ultime ricerche in materia, infatti attestano come il vaccino sia efficace nel prevenire gravità e possibilità di trasmissione dello stesso. Ciascuno è libero seppur nel rispetto delle regole di civiltà di manifestare ed esprimere il proprio dissenso per le politiche statuite dal governo, ma è altrettanto vero che occorre condannare e biasimare ogni tipo di degenerazione e violenza. La violenza è l’unica cosa che non vorremo mai vedere nemmeno lunge in un mondo ove già vi sono altri problemi. Occorre collaborazione e buon senso, anche se talvolta è complesso mantenere un equilibrio e la barra dritta.

Francesco Grossi

Articolo precedente Nascondevano in casa cocaina – arrestati coniugi
Articolo successivoRapina choc in ristorante – armi puntate contro famiglie e bambini