Muore in casa, vicini sigillano la porta per non sentire odore

850

Hanno sigillato la porta di casa del vicino per non sentire “la puzza” che proveniva dall’appartamento, senza preoccuparsi di quale poteva essere la causa di quell’odore nauseabondo e non avvertendo nessuno.

Purtroppo all’interno della casa sigillata con lo scotch, vi era un uomo di 68 anni, morto da giorni.

L’episodio è accaduto a Genova in via Mermi, quartiere Sant’Eusebio. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e i vigili del fuoco dopo l’allarme lanciato dai servizi sociali che non riuscivano a mettersi in contatto con l’uomo.

Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato la porta sigillata con lo scotch. Una volta riusciti a entrare hanno trovato l’anziano a terra sopra un piumone. Il medico legale ha appurato che non c’erano segni di violenza sul corpo e che era l’uomo era morto da una settimana.

Articolo precedente Katia, muore nel sonno a 15 anni – disposta autopsia
Articolo successivoMinorenne violentata da compagni classe, 15enne arrestato