Operazione Nuova Narcos Europea – domiciliari a 60enne casalinga di Gioia Tauro

281

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria, su appello proposto dagli avv. Renata Zito e Girolamo La Rosa del Foro di Palmi, ha disposto la misura degli arresti domiciliari per Salerni Teresa, sessantenne casalinga di Gioia Tauro.

La donna era stata tratta in arresto a seguito di Ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Reggio Calabria su richiesta della procura Distrettuale di Reggio Calabrialo scorso 16 Novembre.

In particolare, la signora Salerni rispondeva di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico e riciclaggio di ingenti somme di denaro, reati aggravati dalla modalità mafiosa.

Tra le cinquantaquattro misure di custodia cautelare disposte in quell’occasione, insieme alla donna erano finiti in carcere, tra gli altri, anche il marito ed i figli.

La Salerni veniva tradotta dapprima presso il carcere di Reggio Calabria, successivamente presso quello di Santa Maria Capua Vetere.

Avverso l’Ordinanza di custodia cautelare i legali avevano proposto riesame, all’esito di cui era stato annullato il più grave reato di partecipazione all’associazione finalizzata al narcotraffico, mentre rimaneva in essere il reato di riciclaggio aggravato dalle finalità mafiose, per cui la signora Salerni rimaneva detenuta in carcere.

A seguito di nuova istanza finalizzata alla modifica della misura custodiale, sul presupposto delle attenuate esigenze cautelari in considerazione dell’importante decisione del Tribunale del Riesame, che aveva annullato il più grave reato, il Gip opponeva un nuovorigetto rispetto alle argomentazioni difensive, disponendo che la donna continuasse ad essere reclusa in carcere.

Pertanto, i legali avanzavano richiesta riesame per una nuova valutazione sul punto da parte del Tribunale reggino.

Il Tribunale del Riesame, all’udienza del 1 Marzo, accogliendo le argomentazioni difensive, disponeva pertanto la sostituzione della più grave misura custodiale in carcere con quella degli arresti domiciliari, per cui Salerni Teresa poteva fare ritorno nella stessa  giornata di ieri presso l’abitazione di Gioia Tauro.

Articolo precedente Rifiuti cimiteriali abbandonati in autostrada – tre persone denunciate
Articolo successivoLamorgese su Ucraina: “Italia pronta ad emergenza profughi”