Piana di Gioia Tauro – Controlli carabinieri su green pass: sanzioni

1177

Giorni intensi quelli trascorsi a cavallo tra le festività dell’Immacolata, e il fine settimana appena trascorso che hanno visto i carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro impegnati ad eseguire controlli massivi, specificamente mirati a rafforzare il rispetto delle nuove normative sul possesso della “carta verde rinforzata”.. In particolare, 71 sono stati gli accessi a esercizi pubblici, tra i comuni di Taurianova, Cittanova e Polistena, tra cui palestre, bar e ristoranti; 208 i green pass controllati agli avventori, risultati tutti regolari: 7 le persone sanzionate per assenza di mascherina, per un importo complessivo di 2.800 euro.

Sempre nell’ottica di salvaguardare la salute pubblica, i Carabinieri hanno anche sanzionato il titolare di una barberia di Taurianova, in frazione Amato, che esercitava la professione senza essere in possesso di green pass. Nei suoi confronti è stato quindi elevato un verbale per un importo di euro 400.

In tale contesto, si inquadrano controlli effettuati anche in sinergia con  i Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Reggio Calabria, al fine di dare corso ad uno screening delle principali attività dolciarie dell’entroterra della Piana di Gioia Tauro. In tale ottica, a Cittanova, i militari hanno individuato una pasticceria che esercitava l’attività di stoccaggio dei preparati in mancanza del titolo autorizzativo richiesto: sequestrati, all’attività, vari generi alimentari poiché privi di etichetta e scheda di lavorazione, contestate sanzioni amministrative, per un totale di 4500 Euro.

Articolo precedente Polistena: L’amministrazione Comunale approva il protocollo d’intesa per la gestione della movida notturna
Articolo successivoObbligo vaccinale forze dell’ordine, Pianese (Coisp): “In Polizia saranno 1 migliaio gli agenti sospesi dal servizio, circa l’1% del totale del personale. Sono preoccupato per quelle famiglie che si vedranno togliere l’unica fonte di sostentamento”