Reddito di cittadinanza, ritardo nell’accredito- 40enne sfascia ufficio postale

Un quarantenne marocchino senza fissa dimora, già noto alle forze di polizia, è stato arrestato dopo aver devastato un intero ufficio postale a Piove di Sacco (Padova). Il gesto sarebbe riconducibile al mancato accredito del reddito di cittadinanza sulla propria carta. Gli addetti alle Poste hanno tentato di far capire all’uomo che doveva rivolgersi all’Inps, ma lo stesso ha dato in escandescenze, tirando pugni sul bancone, rompendo tutto cià che gli capitava davanti, accanendosi poi contro le vetrate dell’ufficio postale. Decine di migliaia di euro i danni.